Trading con l'Indice Nikkei 225

Il Nikkei 225 è l’indice maggiormente quotato della borsa di Tokyo, comparabile al Dow Jones Industrial Average negli Stati Uniti.  Il nome è stato dato in onore del quotidiano Nikkei che ha iniziato a calcolare l’indice nel 1950. L’indice Nikkei è composto da 225 società giapponesi legate a diversi settori industriali. Le più celebri includono Toyota, Bridgestone, Kikkoman e Panasonic. 

Come il Dow, il Nikkei è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato; ovvero un titolo che viene scambiato a $50 contribuirà al valore totale dell’indice 5 volte tanto rispetto ad un titolo scambiato a $10. Questo fa sì che le società maggiori contribuiscano maggiormente all’andamento dell’indice. 

Il Nikkei 225: informazioni importanti

  • L’indice Nikkei si è guadagnato la reputazione di indice più volatile del mercato, con ampi e bruschi movimenti di prezzo dal territorio. Nel 2013 il Nikkei ha aperto in prossimità dei 10,600 punti per poi schizzare ad un picco di 15,942, prima di cedere il 10% e in seguito rimbalzare nuovamente. Gli esperti hanno detto che il trading con il Nikkei è solo per i trader più coraggiosi e di esperienza. 
  • L’economia giapponese è basata sulle esportazioni, per lo più verso gli Stati Uniti. Questo crea un forte legame tra le due economie, perciò il Nikkei segue i movimenti dei mercati e indici statunitensi. 
  • Il trading con il Nikkei richiede un attenzione particolare verso quello che succede nei mercati statunitensi. Se il Dow aumenta, il Nikkei generalmente segue lo stesso andamento nel corso della seduta successiva. 
  • Per questo motivo è di fondamentale importanza fare trading nell’orario giusto. È importante fare trading nella prima ora di scambi a Tokyo per riuscire a capitalizzare dai movimenti del giorno precedente. Una buona regola generale è quella di acquistare se il Dow ha chiuso in rialzo e vendere se ha chiuso in calo. 
  • Il Nikkei reagisce agli eventi mondiali come i disastri naturali, le guerre, i disordini politici e le novità in ambito economico. È inoltre importante seguire i dati economici degli Stati Uniti e del Giappone, inclusi i tassi relativi alla disoccupazione e alla creazione di posti di lavoro, i tassi di interesse, il valore del PIL e altri benchmark economici.
Fai Trading su Nikkei 225