Fare trading con l’indice S&P 500

L’indice S&P (Standard and Poor) 500, come indica il suo nome, comprende 500 società quotate in Borsa, ed è il secondo indice più seguito dopo il Dow Jones Industrial Average. Lo S&P 500 è più ampio e più diversificato rispetto al DJIA, rappresentando circa il 70% del valore totale dei mercati azionari statunitensi. Le società incluse sono troppe da elencare in questa sede ma rappresentano tutti i principali settori (prevalentemente negli Stati Uniti) e includono Amazon, Bank of America, Facebook, Johnson & Johnson, Southwest Airlines, e Xerox. L’elenco viene aggiornato periodicamente. I titoli inclusi devono essere approvati da una commissione e soddisfare criteri specifici di capitalizzazione e volume mensile di trading. S&P 500: informazioni importanti

  • L’ampiezza e diversità dello S&P 500 lo rendono forse un indicatore migliore dell’intero mercato rispetto al Dow Jones Industrial Average. Poiché non è ponderato in base al prezzo, l’indice è considerato da alcuni una miglior misura dell’orientamento del mercato rispetto al DJIA.
  • Lo S&P 500 era ponderato in base alla capitalizzazione, e ciò significa che i movimenti del prezzo dei titoli con capitalizzazioni di mercato più alte hanno una grande influenza sull’indice. Questa situazione è cambiata. Attualmente lo S&P 500 è ponderato in base alle fluttuazioni, che significa che la capitalizzazione del mercato non è calcolata come prezzo dell’azione moltiplicato per il numero delle azioni ma solamente come azioni disponibili al trading pubblico (chiamato float).
  • Il trading dell’indice S&P 500 è molto diffuso. Gli esperti sostengono che il momento migliore per fare trading è all’inizio della giornata di negoziazioni, con le ore centrali della giornata che sono le più deboli.
  • Lo S&P 500 reagisce agli eventi mondiali come le catastrofi naturali, i disordini politici, e le novità in ambito economico. È anche importante seguire i dati economici dagli USA, inclusi i tassi di disoccupazione, di creazione dei posti di lavoro, i tassi di interesse, i dati del PIL, e altri benchmark economici.

 

Fai Trading su S&P 500